SAN GERARDO MAIELLABozzetto per ceramica

Testo di 
Rocco Marino

Il bozzetto per la maiolica raffigurante San Gerardo Maiella, ideato dall’artista Eros Renzetti, per la facciata della chiesa di San’Anna e Morti di Deliceto (FG), raffigura il santo che, con lo sguardo estatico, rivolto verso l’alto, ascende idealmente verso la corona di luce della santità rappresentata da un’aureola irradiante luce. La ceramica è stata concepita come opera di grandi dimensioni, di circa 2 m di altezza, da realizzre in un bassissimo rilievo, in cui i colori terrei e scuri dell’abito rendentorista si stagliano su un fondo blu smaltato, illuminato da iridescenze oro dei raggi di luce. L’opera ben si inserisce nel solco della ceramica d’arte contemporanea italiana che, erede di un’antica tradizione, considerata però in passato come un genere minore, grazie all’apporto di variazioni tecniche ed estetiche si è evoluta in un linguaggio scultoreo autonomo. Ciò è avvenuto ad opera di artisti quali Angelo Biancini che, con la sua forte adesione al realismo si riallacciava alla tradizione ceramica italiana, ma rivisitandola con una minuziosa indagine psicologica dei soggetti popolari da lui preferiti; Alberto Burri, Lucio Fontana e Leoncillo Leonardi attivi nel ventennio tra la fine degli anni quaranta e quella degli anni sessanta del Novecento, i quali diedero uno sviluppo decisivo alla ceramica introducendovi i linguaggi dell’Informale che in quegli anni si andavano elaborando. Fu proprio alla scuola di Leoncillo Leonardi che si formò la prima generazione di ceramisti contemporanei come Nino Caruso, Ivo Sassi, Carlo Zauli, Nedda Guidi, Pino Castagna, Carlo Zausi. Dopo il 1968, anno della morte di Fontana e Leoncillo, il linguaggio della scultura ceramica italiana si aprì alle nuove sperimentazioni che da Adriano Loverone, Antonio Grieco, Giancarlo Sciannella, fino ad Annalisa Guerri, Jasmine Pignatelli, Tristano di Robilant, Cristiana Vignatelli Bruni, Luigi Belli e Fabrizio Dusi la proiettarono in una dimensione più propriamente post-moderna che la caratterizza tutt’ora.

Eros Renzetti
Bozzetto per Levitazione di San Gerardo, 2014
tempera e oro zecchino su carta, 45 x 30 cm
Deliceto (FG), museo della chiesa Sant’Anna e Morti.

Da realizzare in ceramica policroma a lustro
con inserti in smalto oro per la parete sinistra
della chiesa di Sant’Anna e Morti in Deliceto (FG).

Il manufatto ceramico, realizzato in argilla refrattaria
e smaltata; misura h 225 x 150 cm, sarà suddiviso in
varie parti, ricomposte in opera sulla facciata della chiesa.


Il bozzetto in esecuzione.